venerdì 20 gennaio 2012

WIP ZETA CROSS WHITE & DIORAMA BASE



WIP DIORMA BASE 
ovvero
COME E', E' !!
AD UN CERTO PUNTO BISOGNA DIRE BASTA!

E' stata un odissea, tanti mesi di lavoro, colori, pennelli, aerografi, sassi da presepe, interminabili ora a guardare tutorial dai più disparati, da art attack ai video di slepylafiel e poi cannucce, colla a caldo, vinavil!! Quanto vinavil e fogli di scottex ho adoperato per questo modello!!! 

Tante sono le emozioni che provo guardando queste foto, una volta mi hanno chiesto che cosa ci trovassi di bello in questo hobby, la mia risposta fu che il bello è tutto nel montaggio ma poi di rincalzo mi spiazzò con  la sua  controrisposta che fu, si ma dopo che ci fai?

A questa domanda non ho dato risposta, oggi però posso dire che dopo tutte le ore di lavoro trascorse a montare e rifinire il pezzo,una volta finito ed esposto in vetrina rimangono i ricordi.
Quando guardo il pezzo finito, che sia questo modello o tutti gli altri che ho fatto, mi basta vedere un dettaglio per ricordarmi tutto il processo di lavorazione dietro, le tecniche apprese e quelle che indubbiamente non ho appreso, cosa potevo far meglio e cosa invece mi piace proprio.

Ora però siamo giunti alla fine, dopo aver cementato la base al terreno ho spennellato con acqua e cemento tutto il suolo e l'effetto era quello di un montarozzo di sabbia di quelli che si trovano vicino ai cantieri, allora ho deciso di ricolorare tutto il terreno di nuovo.
Quindi, fondo nero e poi lavaggi sempre più chiari  passando dal marrone tendente al viola fino al grigio chiaro dato con la tecnica del drybrush.

Qui sotto vedete il modello con la base nera:
   

E qui con il primo lavaggio di violetto


Credo che alla fine abbandonerò l'idea di mettere sullo stesso diorama un modello di macross e uno di gundam, delle parti avanzate forse ci farò un altro piccolo dioramino.

Questo qui sotto è quello che resta...




Ed ecco finalmente la base finita, ha un effetto molto meno metallizzato rispetto alla prima colorazione, ma anche questa non mi dispiace e poi lo strato di cemento a uniformato un po di più il territorio, infatti ora i pori della scottex (che in alcuni punti non si erano fusi bene con la colla vinilica) non si vedono più.

L'unica cosa che ancora farei è un lavaggio con colore ad olio chiaro, tipo un panna, su tutta la base per uniformarla al terreno.

Ecco a voi le foto:





E finalmente ho messo il Gundam ZetaCrossWhite sul suo diorama e ho cominciato a fare le prove.

Per la verità ho appoggiato il modello cosi alla "cazzo mannaggia"  in 2 secondi netti e ho cominciato a fare le foto ( ancora con il cel.) per vedere l'effetto che faceva.
Il risultato finale non mi dispiace,ora devo vedere quale posa dargli e quale pezzi inserire oltre al robot, se inserire lo scudo e l'arco oppure lasciarlo solo.

Il mio primo kit con parti in resina più diorama è praticamente finito, tirando le somme dico che la resina è bella difficile da lavorare e sopratutto che si può modificare scaldandola con un phon o immergendola in acqua calda, ( saperlo prima mi avrebbe fatto risparmiare parecchi pezzi originali) che va lavata bene perché la sostanza oleosa di cui è cosparsa è davvero difficile da togliere, ma che alla fine il dettaglio di ogni singolo pezzo è fantastico!

Per i prossimi Kit ovviamente come è mia abitudine resetterò il cervello e ricomincerò tutto da capo con una nuova tecnica, quindi state sintonizzati (tanto oramai megavideo e megaupload sono stati chiusi, quindi che dovete fa ?!? A proposito "un mio amico mi ha detto che"  è in arrivo Gigaupload...)

Vi lascio con le foto del pezzo in attesa del servizio fotografico ( con macchinetta buona) con il pezzo nella sua definitiva posizione.

Alla prossima, ciao!