lunedì 11 maggio 2015

ROAD TO GUNDAM THE ORIGIN I

Buone notizie per il lunedì!!!

Siamo ormai giunti quasi alla metà di maggio, avvicinandoci alla proiezione di alcuni succulenti titoli come “Attacco dei Giganti 1”, “Gundam Origini 1” e “GITS Arise parte 2”, tutto questo grazie alla collaborazione tra Dynit e Nexo digital.



Per la prima volta in Italia abbiamo un titolo gundamico al cinema, esattamente il 23 ed il 24 giugno, con un titolo certamente da non sottovalutare, ovvero il primo Capitolo di Gundam Origini, il trailer rilasciato da Nexo Digital poche ore fa ci galvanizza a mille!

Ecco il nuovo promo dedicato unicamente a Gundam The Origin!


Per avvicinarci meglio alla sua “trasposizione anime”, volevo ripercorrere con voi alcuni momenti della storia editoriale di quest’opera, soprattutto per presentarla a chi quest’opera ancora non la conosce.

Nel giugno 2001 Yoshikazu Yasuhiro, character della storica serie TV, e Kunio Okawara, mecha designer, cominciarono una “reinterpretazione più matura”, come definita da qualcuno, del mito di “Gundam 0079” per la nascente rivista contenitore “Gundam Ace” dell’editore Kadokawa Shoten. Presente nella rivista gundamica, si è da subito contraddistinta per le splendide tavole di “Yas”, oltre che per gli splendidi scenari. Appare da subito una vicinanza con la serie, ma con inserzioni dell’autore che facevano riferimento ad una evoluzione differente, non tanto della storia generale, quanto di un ambiente militare e spaziale più concreto, più crudo rispetto alla versione anime o alla versione manga di Kazuhisa Kondo (edito tra il 1994 ed il 2005 in Giappone). 
Nell’ottobre 2004 vediamo il manga di “Gundam Origini” approdare sul suolo italico grazie all’editore Starcomics, inizialmente in edizione da edicola, per poi passare in breve tempo alla vendita in fumetteria ed arricchendo i volumi con una sovraccopertina (chi era in possesso dei primi volumi senza copertina poteva fare richiesta per le sopraccoperte singole), l’edizione si conclude nel maggio 2012 e contando al suo attivo 23 volumi.
All’epoca ci furono grosse discussioni tra vecchi e nuovi fan, in vari angoli di internet e non, sul valore di quest’opera, contrapponendola all’altra trasposizione manga di Kondo.
Il lavoro di Yas rimane comunque una splendida rilettura, credo più adatta ai nostri giorni, mostrando splendide immagini e colmando i vuoti di narrazione della serie classica.

Quali vuoti dovrebbe riempire?

Di fatto, a metà della narrazione del manga, troviamo un lungo flashback che narra gli eventi che portarono alla guerra di un anno, intrecciandoli alla maturazione di un personaggio ben particolare, a cui, di fatto, è legato il destino di Zeon e della stessa Federazione: Casval Rem Deikun, più noto come Char Aznable, la Cometa Rossa di Zeon. Per alcuni versi in Gundam Origini appare quasi più protagonista Char che Amuro, ma, personalmente, non lo credo, anzi, direi che la parte narrativa del flashback è profondamente legata a Char e sua sorella Sayla, perché a loro è legato obiettivamente il destino di Side 3; in ogni caso la prospettiva del conflitto vista attraverso la maturazione di alcuni personaggi, in particolare Char e Sayla, sia stata una bella mossa per non creare una “variante” narrativa, ma arricchire con nuovi elementi una già splendida narrazione, regalandoci una stupenda opera.



Il primo capitolo di questa quadrifonia si intitola infatti: "Casval dagli occhi blue”, di cui Nexo oggi ci propone per la prima volta il trailer in Italiano!!!
Questo primo capitolo pare abbia il suo incipit in una delle gesta di Char nella prima parte del conflitto della guerra di un anno, per poi passare alla sua tragica infanzia e “l'inizio di una vendetta rosso sangue”!!!
Dal punto di vista tecnico ancora non abbiamo la lista dei doppiatori ufficiali, ma a tendere l’orecchio si nota che molti personaggi hanno mantenuto i doppiatori scelti in occasione del ridoppiaggio della serie storica (disponibile in DVD e BR Dynit) e nelle apparizioni delle serie UC successive.
Vi rimando anche al focus on ufficiale di Dynit.

Vi ricordo che ancora io non ho visto questo capitolo in edizione giapponese, sto aspettando trepidante l'edizione italiana, negli spunti di riflessione mi rifaccio semplicemente alla versione cartacea, che ho seguito con fatica ed impegno dal primo numero del 2004 :)
Rimaniamo in attesa di novità su questo fronte!


Appuntamento per tutti il 23 e il 24 giugno al cinema!!!