sabato 19 novembre 2011

NOVITA' GUNPLANICHE

Direttamente dal Sol Levante ...mh forse meglio dire dalla Cina cor Furgone......squillino i tamburi e frullano...mh no non squillino le trombe e rulliamo e falla pass....ehm no quello direi proprio di no....vabbe insomma leggete sotto !!!


<><><><> <><><><>
Gundam Collection
Come fare entrare centinaia di mobile suit su una mensola? O si allarga la mensola, o si restringono i mobile suit, o meglio la scala delle loro rirpoduzioni. Così nel 2002 la Bandai introduce i Gundam Collection, action figures alte meno di 5 cm poiché in scala 1/400.
Realizzati in PVC, il diffusissimo cloruro di polivinile, colato in stampi, sono giocattoli statici ma rifiniti e dettagliati in modo impressionante. Le uniche articolazioni presenti, ma non in tutti i modelli, sono delle semisfere in corrispondenza delle spalle. Se da un lato permettono rotazioni di 360° delle braccia dall’altro sono attacchi piuttosto cedevoli con la conseguenza che gli arti tendono a staccarsi. A parte questo difetto i “gundammini” sono un concentrato di pregi.
Sono venduti in scatolette “a sorpresa”, quindi, come per le nostre figurine, finché non si apre il pacchetto non si sa cosa c’è all’interno. Acquistando una scatoletta con sopra scritto “Gundam Collection Vol. 01” non si può sapere quale dei 36 mobile suit della collezione ci sia ma solo che è uno di quelli previsti dalla collezione stessa. Attraverso cambi & scambi, o comprando un numero sufficiente di confezioni, si completa la raccolta… e si passa alla successiva.
Quasi tutte le collezioni hanno uno o più mecha “segreti” ossia pezzi prodotti in un ridotto numero di esemplari e pertanto più difficili da trovare rispetto agli altri. Generalmente sono dotati di colorazioni particolari oppure dorati o trasparenti.











Tutto questo per presentare uno dei miei ultimi acquisti  per il momento metto solo alcune fotine ma seguira' una videorecensione a breve .







 Pacco Misterioso proveniente dal Lontano Oriente












 Il Meteor della serie Destiny 1/400








Nel Kit troviamo i tre MS della Fazione Indipendente di Kira Yamato :

Akatsuki ,Infinite Justice,Freedom

e ovviamente il Meteor Unit !


A presto per la Videorecensione

Spaziando tra tutti le linee temporali, sia U.C. che non, escono 10 collezioni regolari e 9 denominate DX in cui sono presenti anche mobile armor o mobile suit più voluminosi, tipo il FAZZ di Sentinel, o impegnativi, come il G Gundam. Nel 2005 la Bandai ricomincia la numerazione da 1 aggiungendo il suffisso NEO. Molti dei pezzi di questa nuova serie hanno una basetta che riproduce un tipo di terreno (deserto, roccia, acqua) o una zona asfaltata con tanto di segnaletica stradale o qualche arto movibile.
I pezzi prodotti sono svariate centinaia, anche se spesso e volentieri lo stesso mobile suit è stato riproposto in una diversa posa e/o con un’arma differente (ad esempio bazooka piuttosto che beam saber). Ma il vero collezionismo arriva quando si comincia ad avere lo stesso identico MS solo con uno stemma, generalmente posto sulla spalla o sullo scudo, differente.
Il successo commerciale e la scala contenuta hanno permesso di produrre e vendere anche astronavi, come la White Base, che 1/400 misura 63 cm, o la Musai di “appena” 58,5 cm, oppure i più grossi mobile armor, come il Big Zam.
Sempre la dimensioni contenute hanno favorito anche la produzione di edizioni limitate anche in forma di gadget promozionali o allegati a riviste.
Ad agosto 2007 esce “Gundam Collection Complex”, una collezione dei soli Gundam “protagonisti” delle serie televisive 1979 – 2006 cui fa seguito una per i soli 00 Gundam, la serie non U.C. trasmessa proprio nel 2007.







 L'articolo e' stato ''preso in prestito'' dal universalcentury gestito dal buon Franius.
















































            L'imballo e' Ottimo  













































1 commento:

  1. metti + foto di sto pacco cinese che nonho mai sentito fammi vedere come è dentro.....

    RispondiElimina