lunedì 19 marzo 2012

WORK IN PAUSE...


CHE FINE HA FATTO IL DEATHSCRYTE !?!?




Che fine ha fatto il deathscryte?
E che cosa c'entra questo kit di gundam Age?

scopritelo dopo il salto....





La situazione è questa, come qualcuno di voi saprà, i miei gunpla li faccio nel mio negozio in una stanza dove di solito ci riposiamo ( è una ex sartoria e bla bla bla non vi sto a tediare con queste cose).

Mi è da poco arrivata la comunicazione (che comunque aspettavamo ) che dovremmo per alcuni mesi spostare tutta l'attività lavorativa in un altra sede a causa di una bonifica delle mura dall'amianto, essendo un palazzo antico e ristrutturato negli anni '70 (quando ancora ci si facevano  le macchinette per il caffe con questo materiale...), è pieno di questo materiale dannoso per la salute e di cui tutti conosciamo le caratteristiche.
Ho quindi smantellato tutto il mio bel "laboratorietto" e ho trasferito tutto a casa, solo che come era prevedibbile, quando sono in casa ( apparte la domenica mattina) non riesco a fare nulla e sono infatti quasi 2 settimane che ho tutto fermo.


Ora, possiamo sostenere una situazione del genere?

vi faccio vedere come sono ridotto....




Bancone completamente vuoto, il compressore senza un tubo attaccato ( e non è un gioco di parole) e neanche un misero taglia balsa nel cassetto!!
Per non parlare di tutti i colori le colle i pennelli, pinze pinzette e lime... Insomma per sopperire alla mia sete di Gunpla ho rimediato alla male e peggio questo misero Kit "advanced grade" che ho scoperto si monta senza neanche l'uso della pinzetta per tagliare i pezzi dalle sprue...

E per quanto possa essere interessate il primo Kit con un cip di riconoscimento  ( che non userò mai) è comunque troppo breve da montare !

Ho quindi deciso di riportare volta per volta i pezzi del Deathscryte e di lavorare poche parti per volta....
Vediamo se riuscirò in questa tediosa impresa!!

Per il momento vi saluto e vi do appuntamento alla prossima settimana con la soluzione al rebus della volta precedente...





Nessun commento:

Posta un commento