martedì 22 gennaio 2013

#01 - by Gundamax


Eccomi qua, non lo avrei mai detto, ma ci sono anche io, autore di post di un blog sui gunpla.
A dire il vero ci ho pensato un po’ alla proposta che mi è arrivata la settimana scorsa da Toky e gli altri ed alla fine mi sono detto: ma si dai, non ho mai avuto un mio blog (e mai l'ho avro', credo) però potrebbe essere interessante cimentarsi con questa nuova esperienza :-)

Dopo questa breve premessa su come ho deciso di partecipare attivamente al blog non staro' qui a tediarvi ulteriormente con una mia presentazione, sappiate solo che mi chiamo Massimiliano sono un classe 70 e se vi va potete trovare altre informazioni riguardanti me e la mia passione gundamica nell'intervista che il GD mi ha fatto a settembre 2012.

Nel cominciare questa rubrica la prima cosa che mi sono chiesto e' stata, come cavolo la chiamo? Ho pensato a come sono diventato modellista e la risposta e' stata: un po' per caso
Mi sono avvicinato ai gunpla piu' per i ricordi di infanzia che mi legavano a Gundam che per l'effettivo interesse nei modellini. Da qui pero', dal primo gunpla montato, al successivo passo verso la passione verso il modellismo e' stato una conseguenza quasi naturale. 
Compri un gunpla, apri la scatola, ti spaventi per il numero di pezzi e dici, chi me lo ha fatto fare e poi dopo poco ti ritrovi con taglierino, pinzette, colla, pennelli, aerografo etc etc che invadono la scrivania:).... ma io volevo un semplice Gundam RX-78 messo li sulla scrivania.... Insomma : Modellista per caso!

Mi piacerebbe trattare in questa rubrica diverse tipologie di contenuti. La mia idea e' di alternare un po' il serio al faceto o piu' propriamemte "fancazzismo" come direbbero Toky, Beppe e Full.

La rubrica spazierà quindi su:

  • modellismo e le tecniche che ho imparato
  • i miei wip
  • reportage delle poche fiere a cui partecipo (la prossima sarà Hobby Model Expo - Spring Edition Novegro di fine febbraio)
  • presentazione/unboxing dei modelli acquistati (che ne dite dello Kshatrya 1/100 della Elyn? Se mai arriverà)
  • ovviamente tratterò anche di cazzeggio ;-)
Per oggi ho pensato di parlare della tecnica per eliminare le fastidiose ed antiestetiche “linee di giunzione” sui pezzi del gunpla.


Eliminare le linee di giunzione

La tecnica la conosciamo più o meno tutti, si incollano i due pezzi con la colla si sigilla e se necessario si stucca e poi si scartavetra.

Tutto bello, peccato che alle volte non sia così facile accorgersi se la linea di giunzione sia effettivamente stata eliminata. 
Alla vista ed al tatto sembra tutto ok ma poi appena dato il primer grigio ecco che ci si accorge che la linea non è stata perfettamente eliminata. 
Il risultato è che si deve decolorare il pezzo, sistemarlo e ricolorare … quanto tempo perso.

Per ovviare a questo inconveniente ho introdotto nel processo un passaggio “furbo”, vediamolo insieme:

1  Cosa serve per eliminare le linee di giunzione: Colla per plastica (tipo Tamiya Cement), Stucco per plastica (io uso il Plastic Putty della Vallejo), Un pennarello colorato (Blu va bene, l'importante è che faccia contrasto con lo stucco) e materiale abrasivo (lime e carta).




2 Incollato il pezzo uso lo stucco lungo la linea.



3 Un bel passaggio con lima e carta abrasiva (io uso le gradazioni da 800 a 1200):



4 Ecco il passaggio “furbo”: coloro di blu con il pennarello lungo tutta la giunzione. Tutta la superficie della giunzione deve essere ben colorata mi raccomando.




5 Procedo ancora con la carta abrasiva e verifico che non rimanga traccia del colore Blu; se dovesse rimanere traccia allora significa che il pezzo non è perfettamente livellato per cui è necessario intervenire ancora con lo stucco dove rimane il colore Blu.





6 Il blu non cè più e finalmente posso procedere con il primer grigio




7 dopo la mano di primer la giunzione è finalmente sparita :-)




Per oggi e' tutto, vi aspetto martedi' prossimo con la versione fancazzista della mia rubrica che, vi anticipo, parlera' di .... “Cazzeggio Gundamico artistico" ;-)

3 commenti:

  1. un inizio con i fiocchi Max, ottima guida.. e stai sicuro che tra i miei prossimi acquisti ci sarà sicuramente il pennarello blu! ...questa tecnica mi mancava!

    RispondiElimina
  2. Ottimo articolo, Max!
    Si possono usare tutte le tecniche del mondo, ma secondo me alla fine il passaggio dell'unghietta sulla stuccatura è la prova del 9 per eccellenza....o almeno di uno "antico" come me...naturalmente ci vuole una sensibilità dell'unghia fuori del normale...^__^

    RispondiElimina
  3. ..ah, ..e naturalmente benvenuto tra gli "autori"
    (-__^)

    RispondiElimina