lunedì 2 settembre 2013

L'angolo di Zetag: Puntata 31

Image and video hosting by TinyPic
GUNDAM HISTORY
L'angolo di Zetag





L' RX-178 Gundam Mk-II fu costruito in tre prototipi svilippati dai Titans nello 0087 UC. Il suo design prediligeva una maggiore mobilità a scapito di armatura ed armi, un fattore molto importante nel combattimento corpo a corpo.
 
Sia per il suo scopo e per l'apparenza, a parte la sua combinazione di colori, l' RX-178 Gundam Mk-II fu progettato per essere un discendente diretto dell' RX-78-2 Gundam.
L'armamento del Gundam Mk-II e l' armamento opzionale sono in sostanza le medesime armi impiegate dalla Gundam originale, anche se questi ultimi sono in sostanza gli stessi utilizzati come standard sui mobile suit sia per la Federazione Terrestre sia per l'AEUG .
Le uniche armi fisse del Mk-II sono una coppia di beam saber, ma può anche equipaggiare un vulcan pod, uno scudo, un beam rifle un hyper bazooka ed un clay bazooka se necessario.  
Disponeva anche di quello che sarebbe divenuto lo schermo panoramico a 360° standard con seduta lineare. I pannelli multipli dello schermo panoramico formavano un unico display 360 gradi, che copriva l'intera superficie interna del cockpit sferico, l'immagine che veniva visualizzata sullo schermo era una simulazione al elaborata al computer dalle immagini provenienti dalle telecamere distribuite esternamente al mobile suit.   
Il sedile era sospeso al centro del cockpit, sostenuto da un braccio lineare che elettromagneticamente bilanciava le forze G e gli urti da impatto, al fine di proteggere il pilota. Se usato in combinazione con lo schermo panoramico a 360 gradi, il cockpit sospeso dava anche al pilota un campo visivo più grande ed eliminava punti ciechi. 
Il Gundam Mk-II fu il primo mobile suit ad essere costruito utilizzando un nuovo concetto di telaio mobile, piuttosto che installare l'armatura sopra meccanismo interno del mobile suit, la corazza veniva innestata direttamente al telaio, dando così al mobile suit una gamma di movimenti articolari più simile a quelli di un essere umano ed allo stesso permetteva di ridurre anche il peso complessivo.  
Per un lasso di tempo, ciò rese il Gundam Mk-II uno dei mobile suit più agili disponibili, tuttavia lo scopo del mobile suit fu quello di testare il nuovo concetto, così nonostante il furto di tutte e tre le unità fu un duro colpo per i Titans, non fu in via definitiva così importante in quanto avevano già tutti i dati necessari per lo sviluppo mobile suit più avanzati. 

ARMAMENTO

  • Beam Saber
L'unico armamento fisso del mobile suite sono due beam saber per il combattimento corpo a copro che, come nell' originale RX-78-2 Gundam, sono posizionate nei rack di ricarica del backpack quando non sono utilizzzate. La beam saber utilizzata dai Titans è il modello XB-G-1048L, mentre la controparte AEUG utilizza un modello A*E-Br-G-Sc-L, entrambi i modelli hanno un output di 0.45 MW.
  • Beam Rifle
Dal momento che i beam rifle erano equipaggiamento comune nella maggior parte dei mobile suits, anche il MK-II ne disponeva uno come equipaggiamento. Anche in questo caso furono utilizzati diversi modelli di beam rifle dai Titans e dall'AEUG, la versione Titans equipaggiava un modello BOWA*XBR-M-86-C2 sostituito poi dal modello A*E-Br*XBR-87-C dall' AEUG. Entrambi dispongono di una potenza di 2.6 MW e sono alimentati da e-pac sostituibili, due dei quali erano posti nella parte posteriore dello scudo.
  • Clay Bazooka
Un' equipaggiamento utilizzato solo dall' AEUG è il AE/ZIM.C-BAZ-531 clay bazooka. Come l'hyper bazooka era ricaricabile e disponeva di un totale di 8 colpi. A differenza dell' hyper bazooka, il clay bazooka caricava munizioni di tipo adesivo per rendere inefficaci le unità nemiche.
  • Hyper Bazooka
Per il grosso calibro di fuoco, il Mk-II poteva equipaggiare un grosso hyper bazooka ricaricabile con un totale di 8 colpi. Come le altre armi, diversi modelli di bazooka sono stati usati dai due gruppi, il mobile suite dei Titans equipaggiava il modello H-Baz-85-Gry/Ver.045, mentre quello AEUG equipaggiava il modello H-Baz-87-A*E/Ver.004.
  • Scudo
Come molti altri mobile suite, il MK-II equipaggiava un singolo scudo fisico per la difesa sul braccio sinistro. I Titans utilizzavano uno scudo modello RX*M-Sh-*VT/S-00018, mentre l' AEUG utilizzava un modello RX*M-Sh-VT/S-001.
  • Vulcan Pod
Sebbene il Mk-II non monti le classiche mitragliatrici vulcan ai lati della testa, è possibile equipaggiarlo con un vulcan pod sulla testa che dispone di due mitragliatri vulcan da 60mm capace di caricare un totale di 1400 colpi. Quest'arma opzionale fu sviluppata in quanto nella testa del mobile suite non era più disponibile spazio atto all'installazione dei cannoni vulcan.

3 commenti:

  1. ..e quale sarà il prossimo? Lo Z o lo Hiaku Shiky?

    RispondiElimina
  2. ...be ma un richiamino anche allo Zeta di Amuro me lo aspetto allora...

    RispondiElimina