lunedì 9 settembre 2013

L'angolo di Zetag: Puntata 32

Image and video hosting by TinyPic
GUNDAM HISTORY
L'angolo di Zetag




L' MSZ-006 Zeta Gundam fu un mobile suite di nuova generazione ad alte prestazioni sviluppato dalla Anaheim Electronics in partnership con l' Anti Earth Union Group. 
 Inizialmente fu concepito per essere prodotto in tre prototipi, rispettivamente l' MSZ-006-X1, l' MSZ-006-X2 e l' MSZ-006-X3 come parte del Progetto Zeta. In quanto questi mobile suits furono progettati per trasformarsi, emersero fin da subito numerosi problemi causati dall'eccessivo affaticamento del metallo sui frame. Questo problema fu corretto dal giovane Newtype Kamille Bidan, che incorporò alcune innovazioni del tempo, come il telaio mobile, concetto estratto dal prgetto dell' RX-178 Gundam Mk-II dei Titans (progetto guidato dal padre di Kamille, Franklin Bidan) dall' AEUG, ed una nuova lega denominata Gundarium γ, utilizzata per la prima volta in via sperimentale sull' RMS-099 Rick Dias.
In termini di armamento, lo Zeta disponeva di un arsenale più improntato a favore delle armi a raggi; oltre all'equipaggiamento standard composto da una coppia di cannoni vulcan ai lati della testa, due beam saber ed un beam rifle ad alto potenziale, equipaggiava anche un lanciagranate montato sul braccio ed un rampino multiuso. L'arma più prolifica dello Zeta era senza dubbio l' Hyper Mega Launcher, un gigantesco cannone con una potenza di fuoco tale da distruggere addirittura una nave da guerra con un colpo ben piazzato. Sia il Launcher che il beam rifle disponevano di una beam saber incorporata con funzione di baionetta in modo da poter essere utilizzati anche come arma da combattimento ravvicinato e potevano entrambi essere utilizzati nella configurazione Waverider.
Un' interessante caratteristica dello Z gundam è l'incorporazione di un dispositivo di interfaccia, un misterioso Bio-sensor, una copia con ridotte funzionalità dello Psychic Communicator system (PSYCOMMU) ideato dai Murasame Newtype Laboratories per interfacciare i piloti Newtype al mobile suite.
Lo Ζ Gundam era una macchina incredibilmente ad alte prestazioni che compii molte imprese, aiutando a cambiare le sorti del conflitto con i Titans e successivamente nella lotta contro Neo-Zeon. Lo Ζ tuttavia, fu completamente ottimizzato e costruito per soddisfare lo stile e le specifiche esatte di Kamille, così una volta che Kamille uscì dal vortice della guerra, nonostante lo Ζ potesse essere pilotato da altri piloti esperti, non fu più in grado di esprimere il suo pieno potenziale, anche se rimase ancora una macchina molto temibile.

Lo Zeta Gundam continuò ad essere operativo fino alla sua distruzione alla fine della Prima Guerra di Neo Zeon. Dopo lo scontro con il mostruoso NZ-000 Queen Mansa pilotato da Ple Two,l'unità fu recuperata e mai più utilizzata, in quanto si dice fu riposta in segreto con tutti gli altri mobile suits del team dell' Argama in una nave di classe Nahel Argama dalla Karaba, un gruppo di resistenza anti Federazione Terrestre.
Lo Zeta Gundam fu restaurato e rimesso in funzione in occasione della cerimonia per i festaggiamenti dello 00100 UC per effettura una dimostrazione di volo.


ARMAMENTO
  • MU-86G 60mm Vulcan Gun
Come per tutti i mobile suit che ripercorrono la loro lignaggio indietro al RX-78-2 Gundam, lo Zeta Gundam dispone di una coppia di mitragliatrici Vulcan ai lati della testa. Lo scopo dei cannoni vulcan è di servire come arma difensiava a medio-corto raggio. Mentre può normalmente infliggere pochi danni contro l'armatura di un mobile suit, risulta essere molto più efficiente e conveniente come un mezzo per abbattere i missili in arrivo anziché utilizzare il beam rifle. I cannoni vulcan sono un'arma offensiva progettata per essere utilizzata contro piccoli bersagli leggermente corazzati come i veicoli da combattimento di terra o elicotteri d'attacco. I cannoni Vulcan da 60 millimetri sono utilizzabili solo in modalità mobile suit.
  • Lanciagranate
Una delle armi più uniche dell'MSZ-006 Zeta Gundam è una coppia di 2-tubi lanciagranate integrati negli avambracci del mobile suit. Le granate sono esplosivi moderatamente potenti  a propulsione autonoma che possono infliggere danni consistenti ad un mobile suit o ad una corazzata, sono particolarmente efficaci contro le macchine con pesanti difese contro le armi a raggi. Ogni tubo equipaggia due munizioni, il che significa ogni lanciagranate trasporta salve, per un totale di otto colpi che l'MSZ-006 Zeta Gundam può utilizzare prima di dover ricaricare.
  • Rampino
Un rampino che può essere utilizzato come equipaggiamento opzionale in sostituzione del lanciagranate. E 'utilizzato principalmente per immobilizzato i nemici, ed è molto adatto a questo Mobile Suit.
  • A.E.BLASH XB-G-35/Du.105 Beam Saber/Beam Gun
La beam saber è l'arma standard per il combattimento corpo a corpo di tutti i mobile suit discendenti dall' RX-78-2 Gundam. La coppia impiegata dalla Zeta Gundam viene alloggiata nei rack di ricarica posti sulle anche ed hanno una potenza di 0,65 MW.
  • (BOWA) XBR-M87A2 Beam Rifle
Il MSZ-006 Zeta Gundam è spesso dotato di un unico beam rifle modello (BOWA) XBR-M87A2 . Il fucile XBR-M87A2 è più grande della maggior parte degli altri modelli impiegati da altri mobile suit ed è alimentato da un E-PAC sostituibile e dispone di un grosso outpt di potenza di 5,7 MW. Il beam rifle è anche in grado di emettere una spada laser dalla sua canna, consentendo allo Zeta Gundam di utilizzarlo come arma da mischia.
  • FXA-03M2 Hyper Mega Launcher
Quando la Zeta Gundam necessita di una maggiore potenza di fuoco di quella che il suo beam rifle è in grado di fornire, viene equipaggiato con l' Hyper Mega Launcher. Questo grosso beam rifle dispone di un output di potenza di 8,3 MW, è alimentato da un E-PAC sostituibile e come il beam rifle è in grado di emettere una beam saber di grandi dimensioni dalla sua canna.
  • FF-XV-SH-609Z Shield
Un equipaggiamento difensivo standard della maggior parte mobile suit è uno scudo montato sul braccio. Originariamente era costituito solamente da uno spesso pezzo di armatura progettato per fermare solamente i colpi fisici, la tecnologia dello scudo fu obbligata ad adattarsi allo sviluppo delle armi a raggi incorporando un rivestimento anti-beam. Il rivestimento anti-beam consente allo scudo di bloccare gli attacchi  basati su fasci di energia, ma con ogni colpo preso esso viene consumato fino ad essere reso inefficace.
  • Bio-Sensor
Una variante tecnologica del sistema Psycommu sviluppato dalla Anaheim Electronics, anche se le sue piene capacità sono sconosciute, il suo scopo primario è quello di permettere ad un pilota Newtype di pilotare più facilmente il suo mobile suit tramite comandi mentali. Il bio-sensore potrebbe anche avere un effetto collaterale piuttosto sorprendente, quando il pilota risulta essere mentalmente ed emotivamente abbastanza concentrato (solitamente quando arrabbiato o turbato), il bio-sensore amplifica la potenza, la velocità e la forza del mobile suit per un breve periodo di tempo.

5 commenti:

  1. Ottima scheda!! Ignoravo che lo Z avesse il bio sensor!

    RispondiElimina
  2. devo farti veramente i complimenti Zeta..principalmente per il costante impegno e poi perchè realizzi sempre degli ottimi e dettagliatissimi articoli.
    Ti leggo sempre con piacere.

    Ciccio

    RispondiElimina
  3. Purtroppo lo Zeta di Amuro non l'ho potuto inserire per un semplice motivo, ho scoperto che fu introdotto da Bandai con il MG, successivamente venne ripreso nel corto Gundam Evolve, ma nella storia dell'UC non ha riscontri effettivi.

    RispondiElimina