lunedì 7 ottobre 2013

L'angolo di Zetag: Puntata 36

Image and video hosting by TinyPic
GUNDAM HISTORY
L'angolo di Zetag





L' MSA-0011 Superior Gundam (S Gundam) fu un mobile suite di quarta generazione sviluppato dalla Anaheim Electonics a seguito dell' MSZ-010 ZZ Gundam, caratterizzato da una corazzatura pesante di  lega gundarium γ composita e da un armamento pesante, era in grado di resistere ad una quantità di danni tali di distruggere un mobile suit minore.

L' S Gundam fu costruito con un design modulare, composto da due unità distinte trasformabili che combinate con una variante del core fighter, chiamato G Core, permettevano di creare l' S Gundam.
Anche se fu progettato anch'esso per utilizzare un sistema di core block, pur condividendo caratteristiche simili, come ad esempio un sistema che permetteva il funzionamento indipendente delle singole unità separate, il suo concetto di design fu fondamentalmente diverso da quello dello ΖΖ Gundam.
Per quanto riguarda la capacità offensive dell' S Gundam, esso disponeva di un Beam SmartGun ad alta precisione con una potenza di 12MW, quest' ultima, se collegata alle prese di output di energia poste ai fianchi, poteva giungere all'incredibile potenza di fuoco di 56MW (ndr. L' Hyper Mega Launcher dello Z Gundam disponeva di una potenza di "soli" 8.3MW ed era in grado con un colpo di abbattere una nave), anche se risultava impossibile poi montare la coppia di Beam Cannon laterali. Due Beam Cannon erano posizionati sopra il backpack dell' S Gundam, ai lati della testa disponeva di quattro cannoni vulcan 60 millimetri ed altri quattro erano posti sullo stabilizzatore di coda. Infine, per completare l' armamento dell' S Gundam, l'unità disponeva di una INCOM posta sulla testa e due beam saber poste nelle protuberanze vicino alle ginocchia dell'unità.
L' S Gundam disponeva del supporto di una complessa intelligenza artificiale, chiamata con l'acronimo di ALICE, Advanced Logistic & Inconsequence Cognizing Equipment. Essa era molto di più di un comune learning computer, come quelli apparsi nei primi mobile suites, "essa" aveva capacità di pensiero proprio e di crescita, oltre ad un forte senso di autoconservazione, poteva difatti assumere il totale controllo dell' S Gundam nel caso "sentisse" che l'unità era in una situazione di grave pericolo. Il Superior Gundam fu un mobile suit incredibilmente potente ad uso della Federazione Terrestre fu prodotto in 4 unità, ma solo una disponeva dell'intelligenza artificiale ALICE installata, dopo la perdita di questa prima unità, il progetto S Gundam fu sospeso e gli altri tre mobile suite prodotti non furono mai impiegati in combattimento.

ARAMAMENTO

  • 60mm Vulcan Gun
L' S Gundam monta due coppie di cannoni vulcan ai lati della testa e due coppie sullo stabilizzatore posteriore. Lo scopo dei cannoni vulcan è di servire come arma difensiava a medio-corto raggio. Mentre può normalmente infliggere pochi danni contro l'armatura di un mobile suit, risulta essere molto più efficiente e conveniente come un mezzo per abbattere i missili in arrivo anziché utilizzare il beam rifle. I cannoni vulcan sono un'arma offensiva progettata per essere utilizzata contro piccoli bersagli leggermente corazzati come i veicoli da combattimento di terra o elicotteri d'attacco. I cannoni Vulcan da 60 millimetri sono utilizzabili solo in modalità mobile suit.
  • INCOM
Un' arma remota progettata per essere utilizzata in combinazione con il Quasi-psycommu system composta da un dispositivo discoidale con all'intenrno diverse beam guns controllati tramite fili collegati all'unità principale. Ogni volta che un INCOM cambia la sua direzione di volo, schiera un relè INCOM piccolo in modo da tenere il filo in posizione e mantenere la connessione con il suo mobile suit genitore. Quando il pilota richiama la INCOM, essa ripercorre suo percorso a ritroso, fino a che il filo viene ritratto.
  • Beam Cannon
Sono armi a raggi che offrono una difesa a medio raggio, sono montati sul backpack e sulle cosce dell' S Gundam. Queste ultime possono essere rimosse per fornire una fonte di energia ausiliaria allo Beam Smartgun per aumentarne la potenza massima di output
  • Beam Saber  
  • La beam saber produce delle particelle Minovsky ad alta energia per formare un I-field di plasma surriscaldato a forma di spada. La cessazione dell'I-field lungo una superficie solida permette al plasma di tagliare praticamente ogni tipo di materiale, analogamente, come la chiusura dell' I-field della beam saber respinge il plasma, non solo lo mantiene nella lama, ma può mantenere anche plasma proveniente da un'altra lama permettendo quindi di utilizzare una beam saber per bloccarne un'altra
  • Beam Smartgun
Il Beam Smartgun è un grande beam rifle ad alto potenziale, con una potenza nominale di 56MW, è l'arma più potente a disposizione dell' MSA-0011 S Gundam. A causa della sua grande potenza ed alla mancanza di un generatore indipendete per alimentarlo, il Beam Smartgun viene collegato direttamente al generatore principale dell' S Gundam. Il Beam Smart Gun dispone di due prese che possono essere collegate direttamente al telaio dell' S Gundam, una singola connessione garantisce un output di 12MW, due connessioni arrivano a generare una potenza di output di 56MW, a discapito tuttavia della mobilità del mobile suit.

Nessun commento:

Posta un commento