venerdì 4 novembre 2011

GUNPLA ART ATTACK !!!





Cccccccccccccolla Vinilica..... Questo è il saluto di oggi!  Visto che lo ZetaCross (cosi è il nuovo nome provvisorio che ho dato al modello) sta venendo su discretamente, niente mi poteva venire in mente (cosi faccio pure la rima) di crearci un bel diorama...



L'idea mi è venuta rovistando tra le vecchie scatole di gunpla quando all'improvviso salta fuori un modello di Macross della prima serie, vecchio come il cucco, paragonabile ad un first grade degli anni 80 di gundam, avete presente quel rx78 scala 1/144 con la scatola verde e il modello in primo piano? Quello...



Vabbè dicevo, visto che me lo ero dimenticato e che cmq il modello è inservibile in quanto l'ho usato a metà degli anni novanta come cavia per i colori, e per capire come funzionavano le scalfiture per i battle damage l'unica cosa possibile da farci è usarlo come contorno per una base di diorama.

In effetti è da un po di tempo  che ci sto lavorando, non so se vi siete accorti che la frequenza dei post pubblicati si è un po dilatata, il fatto è che sto togliendo tutti gli strati di vernice che si sono accumulati sul modello per cercare di riportarlo ad una semi parvenza di struttura originale....

Mi sono accorto che non è un compito facile considerando pure che oltre ai vari strati di colore ci sono anche strati di trasparente e per toglierlo è un vero bordello..

veramente messo male....
Per togliere tutta la vernice ho iniziato con un ammollo nello sgrassatore di tutti i pezzi per un giorno e poi con lo spazzolino da denti ho iniziato a togliere i primi strati ma il risultato non è stato dei migliori


Quindi munito del mio fido bisturi mi sono messo a rifinire tutte le parti che presentavano ancora incrostazioni di colore fino ad arrivare a questo risultato


Per mio grande rammarico non ho una foto del modello come era prima che iniziassi l'opera di restauro (considerate solo che era tutto nero) però potete notare dalla foto sopra come ci siano strati di rosso, bianco,blu nero e non so quanti altri colori...


Un altra cosa da dire è che  per quanto possa essere stato delicato nel usare il bisturi, inevitabilmente si è riempito di piccoli graffi che sto cercando di togliere con una pennellata di stucco tamiya diluito con  colla (tappo verde) sempre tamiya.

Ancora devo vedere come è venuto il modello, ma voi vi chiederete... ma la colla vinilica che c'azzecca.... Abbiate fede e aspettate il prossimo post, ciauxxx...

Nessun commento:

Posta un commento