domenica 27 marzo 2016

Reportage G Day Bologna 20 Febbraio 2016

Reportage G Day Bologna 
20 Febbraio 2016 



Buongiorno a tutti, mi presento, io sono Christian Foletto, per gli amici e la community online “Leventiel” (e da ora in avanti userò questo nome per comodità) lavoro nel negozio “Ye’s Game - GamePeople Bologna” e sono responsabile del settore modellistico del negozio. 

Nello specifico ci occupiamo principalmente di Gunpla (Gundam Plastic Models) ma non per questo trattiamo SOLO questo, anzi, se si tratta di modellismo o action figure cerchiamo di fare il possibile per procurarci quel che ci viene richiesto.

Oltre questa piccola introduzione, passiamo subito al fulcro di questo articolo, ossia parlare del GundamDay @Ye’s Game - GamePeople Bologna…”Si Lev… ok tutto bello ma… che è un Gundamday?”


Domanda giustissima, permettetemi allora un piccolo preambolo sulla questione:


Si parla di “GUNDAM” (pron. Gandamu anche se in italia è oramai abbastanza radicata la pronuncia “gundam” che io stesso non mi vergogno di utilizzare) un prodotto dell’autore giapponese Yoshiyuki Tomino, il quale decise di creare un’alternativa ai super-robot (quali Mazinga - Goldrake - Daitarn ecc. ) creando dei “Real-Robot” ed è appunto da qui che nasce Gundam, un robot creato con basi meccaniche, senza super poteri o armi in grado di essere lanciate che tornassero da sole, con un pilota senza poteri particolari o quasi, ma mettersi a spiegarlo ora impiegherebbe davvero troppo tempo.

gundam01.jpg

(Nell'immagine l'RX 78 2, il primo Gundam apparso nella storica serie Mobile Suit Gundam 0079)

Da questa serie (e tutte le serie derivate legate o meno al filone originale Universal Century) nasce in seguito l’idea di creare delle riproduzioni in plastica di questi robot, ma che non fossero delle semplici action figure, ed anzi dei “veri e propri” robot in miniatura da montare pezzo per pezzo, senza alcun bisogno di utilizzare colla (adesso quantomeno, agli inizi era necessaria) che attualmente si suddividono in 7 diverse categorie principali;


Andando per ordine di grandezza e range di prezzo (PS. le varie scale tipo 1/144 o 1/100 sono da rapportare alla grandezza “reale” dei robot, mediamente tra i 18 e i 22 metri):


SD - Super Deformed - Riproduzioni deformate nel classico stile giapponese, corpo e arti rimpiccioliti e testa enorme, con prezzo variabile tra i 3 e i 12€


FG - First Grade - Riproduzioni in scala 1/144 “base” con una 50ina di pezzi in tutto (attualmente fuori produzione) , prezzo tra i 5 e gli 8€

HG - High Grade - Attualmente la serie più venduta, in scala 1/144, ultimamente grazie alle nuove tecnologie questa tipologia di kit inizia ad avere parti di scheletro interno (“inner frame” - foto a fondo pagina) , prezzo tra gli 11 e i 26€ (alcuni kit in versioni particolari possono costare di più)

RG - Real Grade - Per gli amanti del micro dettaglio, in scala 1/144, modelli dettagliatissimi con una miriade di pezzi e scheletro interno completo semi pre-assemblato, prezzo variabile tra i 28 e i 38€ (alcuni kit in versioni particolari possono costare di più)

MG - Master Grade - La serie più famosa, in scala 1/100, modelli con scheletro interno completo e meccaniche spesso funzionanti (come ad esempio pistoni che si muovono in base al posizionamento della caviglia ecc.), prezzo variabile tra i 28 e i 90€ (alcuni kit in versioni particolari possono costare di più)

PG - Perfect Grade - Il sogno del modellista, in scala 1/60, modelli con un dettaglio rasente il realistico, sia per quanto riguarda i pezzi d’armatura modulari che per quanto riguarda lo scheletro interno, spesso multistrato, questa tipologia di kit, anche senza armatura, è uno spettacolo per gli occhi. Prezzo variabile tra i 140 e 300+ €


MS - MegaSize - Per gli amanti, questi modelli in scala 1/48 hanno relativamente pochi pezzi (circa come un HG) e non presentano scheletro interno, ma la loro dimensione smisurata e il prezzo abbastanza contenuto gli permettono di essere quasi un elemento d’arredo più che un semplice model kit. Prezzo tra gli 80 e i 115€ (alcuni kit in versioni particolari possono costare di più)
framesaza.jpeg
(In foto - Scheletro interno / Inner Frame di un “Sazabi Ver.KA Master Grade”)

Bene! Dopo questa mega spiegazione, passiamo finalmente al GundamDay!


Cosa è un GundamDay?

Un GundamDay è un evento al quale può partecipare CHIUNQUE indifferentemente dall’età (sebbene per l’utilizzo di determinati strumenti da modellismo quali cutter o ceselli sia consigliabile avere un adulto accanto) il suo scopo è riunire quanta più gente possibile con una passione comune per migliorare le proprie abilità, mostrare i propri lavori o scoprire nuovi metodi di costruzione, verniciatura o customizzazione.
Insomma se vi piacciono questi robot, avete già un ottimo motivo per partecipare ad un GundamDay, anche solo per guardare e conoscere gente nuova.


001.jpg

Ma chi se ne occupa?
Io personalmente sono l’organizzatore dei GundamDay nel centro di Bologna, nello specifico nel negozio in cui lavoro “Ye’s Game - GamePeople Bologna” sito in Via delle Moline 22/A appunto, a Bologna.

Mentirei se dicessi che è tutto merito mio, senza dei grandi amici al mio fianco non sarei mai riuscito ad organizzare nulla, ed è per questo che ne approfitto per citare la community che ha reso tutto questo possibile, il Gundam Dipendente (del quale potrete trovare pagina facebook / blog / forum a fine articolo) , una community sempre crescente su tutto il territorio italiano con organizzazioni e partecipazioni a fiere, eventi, raduni e mille altri metodi di ritrovo.

In negozio da noi, fulcro di questo articolo, si potranno trovare sempre model kit in vendita, ma soprattutto uno spazio ad uso totalmente gratuito dove poter montare i propri kit avendo sempre disponibili i consigli di modellisti più esperti.


Ed ora ecco il reportage dell'evento:


Il giorno 20 Febbraio 2016 a partire dalle ore 10:30, apertura del negozio, si è tenuto il primo GundamDay dell’anno in negozio, il quale ha visto una crescita smisurata nelle abilità dei nostri “builder” (NDR. nome figo per chiamare i modellisti gundam, un pochino anche noi ci teniamo alle apparenze ahaha! ). 
002.jpgIl primo gundamday, organizzato in un’abitazione privata, vide gente che si destreggiava tra i primi kit, provando a capire come usare una decalcomania piuttosto che un cesello, o come montare nella maniera più pulita possibile un kit, ed oggi invece ci ritroviamo con dei builder che usano micro-led come se fossero parte integrante del kit, gente che costruisce pezzi d’armatura da zero o addirittura ridisegna il design del proprio kit.

Per concludere con un ragazzo, comunemente conosciuto con il nickname Toronagashi, il quale al primo gundamday, cercava di capire come utilizzare le decalcomanie, ed invece durante questo ultimo inverno ha vinto le selezioni italiane del campionato mondiale di modellismo Gunpla gbwc, arrivando addirittura a vincere il premio speciale VISA alle finali giapponesi.
In foto, sulla destra potete intravedere il trofeo blu del premio VISA vinto da Toronagashi (il ragazzo con gli occhiali sulla destra)

gday03.jpg

Credo sinceramente d’aver parlato abbastanza ed avervi altrettanto annoiati, dunque passerò a farvi vedere le varie foto della giornata con un piccolo commento per ogni foto, al fondo dell’articolo inserirò link e contatti utili per tutti i discorsi di cui sopra.

PS. Chiediamo scusa per la qualità delle immagini, ma come al solito nella foga di rivedersi con gli amici, prendere il kit e non dimenticarsi gli attrezzi … puntualmente ci si scorda delle macchine fotografiche e quindi vengono scattate foto con i cellulari…

gday01.jpg
In foto, Nebraska mentre prepara gli attrezzi per modificare un pezzo d’armatura.

gday11.jpg
Lyrin al montaggio di un OverFlag Commander Type (si, l’unico attrezzo NECESSARIO per costruire un gunpla sono delle tronchesine, quelle verdi che vedete sul tavolo)

gday10.jpg
Dix alla customizzazione delle gambe di un HG Silver Bullet per renderle compatibili con un HG Kshatriya

gday07.jpg
Una foto “a campo lungo” per mostrare il negozio...e soprattutto farvi vedere in primo piano come le tronchesine siano l’unico attrezzo necessario per il montaggio BASE, ma più ci si spinge avanti e più le cassette degli attrezzi inizieranno a contenere millemila attrezzi ed accessori diversi.

gday12.jpg
Sambulele (A.K.A. Guntank/Optimus Prime per gli amici) alla customizzazione di un HG Crossbone Full Cloth.

008.jpg
Gunpla customizzato e riverniciato di MarkDemon (foto di un GundamDay precedente)

007.jpg
MG Hyaku Shiki 2.0 non verniciato nè customizzato (foto da GundamDay precedente)



Bene, siamo alla conclusione di questo articolo, ahimè un po’ povero di fotografie, ma le emozioni e le situazioni di queste giornate sono qualcosa che spesso coinvolge così tanto da portare a dimenticarsi di scattare fotografie e poi diciamocelo sinceramente, molte delle scene vissute ad un GundamDay, non è possibile rinchiuderle in una foto, sono un agglomerato di amicizia, pazzia modellistica, risate ed emozioni che vanno vissute sul momento, e ricordate per sempre.

Nella speranza che l’articolo vi sia piaciuto, vi invito a fare una visita ai link seguenti nei quali potrete trovare maggiori informazioni su questo mondo e questi eventi ;)

Blog del GundamDipendente: http://www.gundamdipendente.com/
Pagina Facebook del GundamDipendente: https://www.facebook.com/GundamDipendent/?fref=ts

Forum del GundamDipendente: http://gundamdeep.forumfree.it/

Pagina facebook del negozio: https://www.facebook.com/gamepeoplebologna/?fref=ts (non esitate a contattarci per domande e curiosità )

Indirizzo negozio: Bologna - Via delle Moline 22/A

Si ringraziano:
I titolari del negozio Ye’s Game - GamePeople Bologna in primis per avermi dato la possibilità, nel corso del tempo di organizzare questi eventi e dare un punto di ritrovo a questa fantastica community sul territorio Bolognese

Il GundamDipendente Senza il quale non sarei mai stato in grado di organizzare nulla di tutto questo

GamePeople grazie al quale riusciamo ad offrire un servizio sempre migliore ai nostri clienti

Me stesso, perchè è stato ed è tuttora un impegno estenuante organizzare e seguire questi eventi, essendo anche responsabile del GundamDipendente EmiliaRomagna, nonostante questo però, vedere il sorriso sui volti delle persone che dimostrano fiducia nel mio operato, e felicità negli eventi che per loro organizzo, mi fa capire che sto seguendo la strada giusta.

Grazie a tutti per aver letto fino ad ora.
Christian “Leventiel” Foletto - Responsabile GDEmiliaRomagna - Yes’game GamePeople Bologna

UN SALUTO A TUTTI DA PARTE DEL GDEMILIAROMAGNA!

gday13.jpg


Nessun commento:

Posta un commento