venerdì 7 giugno 2013

GUNPLA RECREATION#4 Dettagli e Colori Alclad II


Ciao ragazzi, come vi avevo annunciato oggi vi avrei parlato dei colori metallici Alclad però voglio prima mostravi quello che mi è passato per la mente e sono riuscito a realizzare prima di verniciare.
Come di consueto vi linko gli articoli precedenti:
GUNPLA RECREATION#1
GUNPLA RECREATION#2
GUNPLA RECREATION#3

Ero pronto per verniciare con gli Alclad quando ripensando ad una foto di un busto di un Nu Gundam in scala 1/35 ho pensato di ricostruire i pistoncini che partono da sotto il collo che danno la mobilità alla testa.
Come prima cosa ho scavato nella parte sottostante del collo l'alloggiamento per i pistoncini servendomi  di un trapanino manuale, cutter e tanta pazienza con le carte abrasive.









Ecco come si presenta la sede scavata e ripulita.

Per i pistoncini mi sono servito di tubicini di plastica forati, stecchette di ottone e plasticard.
Il pistoncino è stato dettagliato con una linea all' altezza dell'ingresso della stecca di ottone per renderlo piu realistico.
Per scavare una linea dritta e pulita mi sono ingeniato con una tecnica che prevede l'utilizzo del dremel con un risultato finale piuttosto soddisfacente.
Infilo cosi nella punta del dremel il tubicino di plastica e stringo leggermente, dopodiche lo faccio partire a bassa velocità e con un incisore molto piccolo della FlexIfile creo la mia linea.
E' un operazione molto delicata, bisogna avere la mano ferma e fare attenzione a non affondare troppo la lama altrimenti si rischia di tagliare tutto.
Per finire con una carta abrasiva 1500 levigo sopra l'incisione e smusso l'angolo d'ingresso del pistoncino.

Ecco come si presentano i pistoncini verniciati con gli Alclad Pale Gold e Airframe Alluminium.
Per darvi un'idea ecco come dovrebbe venire.

Chiusa questa piccola parentesi parliamo ora dei colori a finitura metallica Alclad II.
Questa ditta produce da più di dieci anni solo ed esclusivamente questo genere di vernici a base Laquer che permettono di ottenere effetti metallici notevoli che si avvicinano quasi al reale.
Sono venduti in boccette da 30 ml e non hanno bisogno di essere diluiti perchè contengono al loro interno già una parte di diluente.
Come le vernici Mr. Color della Gunze anche loro sono decisamente tossiche perciò se avete intenzione di provarle vi consiglio di stare in un posto abbastanza areato e di usare una buona maschera.
Ad oggi la Alcad II ci fornisce tutti i prodotti di cui abbiamo bisogno per stendere queste vernici:

i primer, gloss di base, colori e all'occorrenza i trasparenti.
Inizio col dirvi che per ottenere un buon livello di lucentezza del colore è importante lavorare in perfetta pulizia, perciò lavare e sgrassare bene i pezzi e maneggiarli con dei guanti in lattice per non lasciare impronte che potrebbero risaltare dopo.
Il primer che ho scelto è il Black Primer Microfiller( esiste anche grigio, ma più scura è la base e più il colore darà l'effetto specchio).
Si presenta in una boccetta da 250ml, odora di liquirizia( che a me non piace!!), già diluito e pronto per essere spruzzato ad una pressione di 1 bar.
Alla vista asciuga subito ma bisogna aspettare una giornata prima di passare lo strato successivo di nero lucido.
Si passa ora la vernice Gloss Black Base che dal nome vi fa capire che è questo il vero e proprio fondo che darà lucentezza al colore metallico.
Questo passaggio di vernice è fondamentale perchè se essa non viene data in modo uniforme rischiate di rovinare l'effetto finale. Il vostro colore metallico risulterà chiazzato e in alcuni punti opaco :/  
Questo colore lo spruzzo ad una pressione di 0,6 bar in quanto preferisco che arrivi sulla plastica meno asciutto possibile per ottenere una superficie più livellata e omogenea.
Questo accorgimento vi darà sicuramente degli ottimi risultati...

Qui vedete i pezzi con la prima passata di primer e poi di nero lucido.


In fine il colore...ho scelto per l'intero frame un colore della linea Alclad Hight shine: lo stainless stell, anche questo spruzzato a una pressione di 0,6 bar per lo stesso motivo del Black base. Basteranno 3-4 mani di vernice per coprire bene la superficie.
Questi sono i risultati ottenuti con i colori Stainless Steel, Pale Gold e Airframe Alluminium.
Per lo psyco frame sempre sullo St.Steel ho dato del clear red mr Hobby( acrilico)
Su questi metallici una volta asciutti si possono fare delle mascherature usando sia il nastrino tamiya che prodotti liquidi, io mi trovo molto bene con il Maskol della Umbrol.
























E' tutto per oggi, spero vi sia piaciuto!!Alla prossima!!:D

2 commenti: